Installare Redmine su Windows con SQLite

I requisiti per installare Redmine su Windows sono i seguenti:

  • lo stack Ruby+RubyGems+Rake+Rack
  • MySQL, PostgreSql oppure SQLlite

Per una prima installazione ho deciso di utilizzare SQLlite in modo da non dover installare un ulteriore motore di database.

Sul sito di Redmine c’è una completa guida di installazione ma in alcuni passi non è perfetta per una macchina Windows quindi li riporto di seguito.

Download di Redmine

http://www.redmine.org/projects/redmine/wiki/Download

Installare Rubyinstaller

Rubyinstallar è il package manager più diffuso per il mondo Windows.

Scaricare ed installare Rubyinstaller:

http://rubyinstaller.org/

Configurare database.yml

Copiare il file config/database.yml.example in config/database.yml

Configurare la sezione “production” per utilizzare SQLlite in questo modo:

production:
adapter: sqlite3
database: db/redmine.db
host: localhost

Installare la gemma SQLlite

Installare la gemma SQLite con il comando:

gem install sqlite3

Generare un session store

Generare un session store con il comando:

rake generate_session_store

Creare la struttura del database

Per generare la struttura del database entrare nella root directory dell’applicazione ed eseguire il comando:

rake db:migrate RAILS_ENV=production

Caricare i dati di configurazione

E’ consigliabile caricare nel database alcuni dati di configurazione di base da cui partire.

E’ sufficiente usare il comando:

rake redmine:load_default_data RAILS_ENV=production

In questo modo vengono caricati alcuni valori di default per i ruoli, i tracker, gli stati e gli enumerati.

Test dell’installazione

Installare la gemma WEBrick

gem install webrick

Lanciare il web server WEBrick

ruby script/server webrick -e production

e collegarsi all’url http://localhost:3000/

Se tutto è configurato correttamente viene visualizzata la welcome page.

Le credenziali di default sono username: admin e password: admin

NB: il webserver WEBrick non deve essere usato in produzione ma solo per le attività di testing. In un altro post vedremo come utilizzare Mongrel come servizio Windows per eseguire Redmine.

Share

Installazione di Redmine – L’appliance VMWare

Il primo dubbio che ho avuto nel testare Redmine ha riguardato l’installazione.

E’ scritto in Ruby, è cross-platform (Linux, Unix, Mac e Windows) e utilizza MySQL, PostgreSQL o SQLite.

La procedure di installazione è completamente dettagliata sul sito però l’idea di dover capire molte cose di questo ecosistema che non conosco mi faceva temere di perdere molto tempo prima di arrivare ad una configurazione di test da cui partire.

Fortunatamente sono già disponibili delle appliance pre-configurate su questi due siti:

Le appliance sono disponibili per VMWare  e per Amazon EC2.
Ho scelto quella di bitnami e ho scaricato la virtual machine per VMWare (circa 500mb) per usarla con Virtual Box.
 
A questo punto ho creato in VirtualBox una nuova macchina virtuale Ubuntu seguendo la sezione “How to start your BitNami Virtual Applicance with Virtual Box“. Se volete usare il vostro DHCP la rete va impostata come bridged.
 
Nel giro di circa 15 minuti mi son ritrovato un’installazione di Redmine perfettamente funzionante.
 
Non male come inizio.
Share

Project management con Redmine

Una delle prime domande che mi viene posta ogni volta che inizio una consulenza Agile è

Quale strumento di project management ci consigli di usare?

Ovviamente la prima risposta è che i processi Agili privilegiano le persone e l’interazione piuttosto che gli strumenti e consiglio di partire con un progetto pilota usando Excel che tutti conoscono (dal dev fino al business e al cliente finale) in mondo da non introdurre troppa carne al fuoco.

E’ importante notare che il Manifesto Agile dà enfasi a persone e interazione ma non elimina gli strumenti (ci mancherebbe) e quindi l’adozione di un software di project management è indispensabile in qualunque software house, a meno che non si stia sviluppando la gestione DVD del negozio sotto casa.

Tra i vari tool che ho visto dai clienti oppure provato direttamente mi sono imbattuto in Redmine.

redmine-logo

Le caratteristiche sono di tutto rispetto:

  • Supporto multi-progetto
  • Gestione della sicurezza basata su ruoli
  • Issue Tracking system
  • Calendario
  • Gantt (tanto amato dai PM)
  • News, documenti e gestione file
  • Feeds
  • Notifiche via email
  • Wiki per progetto
  • Forum per progetto
  • Time tracking
  • Campi custom per le issue, le time entry, i progetti e gli utenti
  • Completa integrazione con i principali SCM (SVN, CVS, Git, Mercurial, Bazaar e Darcs)
  • Creazione di segnalazione tramite email
  • Autenticazione LDAP
  • Auto registrazione degli utenti
  • Supporto multilingua (italiano compreso)
  • Supporto multidatabase (MySQL, PostgreSQL, SQLite)
Sul sito è disponibile una installazione demo che mi ha molto impressionato e mi ha spinto a provarlo.
La cosa interessante è che sono già disponibili moltissimi plugin per coprire esigenze particolari non implementate direttamente in Redmine.
Ad esempio esiste un plugin per la gestione di un processo tramite SCRUM.
Mi sà che scriverò qualche altro post al riguardo.
Share